MENU

Stai leggendo:

Neoclassico e Romantico. Pompeo Marchesi, scultore collezionista

Salva

2 min

MILANO, DAL 1 MARZO AL 18 GIUGNO 2023

Neoclassico e Romantico. Pompeo Marchesi, scultore collezionista

L’esposizione di Milano rende omaggio a Pompeo Marchesi (1783-1858), grande scultore dell’Ottocento, formatosi all’Accademia di Brera sotto gli auspici di Giuseppe Bossi e poi a Roma, sotto la direzione di Canova

Pompeo Marchesi, Maddalena, gesso. Milano, Galleria d’Arte Moderna. Copyright Comune di Milano – tutti i diritti riservati – Milano, Galleria d’Arte Moderna. ph. MarilenaAnzani©aconerre2023.

Con la mostra “Neoclassico e Romantico. Pompeo Marchesi, scultore collezionista”, la Galleria d’Arte Moderna prosegue il percorso di valorizzazione dei nuclei più significativi del suo patrimonio artistico. L’esposizione, allestita nelle sale al piano terra della Villa Reale, è promossa dal Comune di Milano-Cultura ed è curata da Omar Cucciniello, conservatore della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Milano rende omaggio a Pompeo Marchesi (1783-1858), grande scultore dell’Ottocento, allievo di Canova, coetaneo e amico di Francesco Hayez e trait d’union nel passaggio dal Neoclassicismo al Romanticismo, nel vivace ambiente della Milano tra Impero napoleonico e Restaurazione. La mostra, a 240 anni dalla sua nascita, segue le celebrazioni per il bicentenario della morte di Antonio Canova e prende spunto dal prezioso modello in gesso di Ebe di quest’ultimo, alla Galleria d’Arte Moderna, per ricostruire la raccolta dello scultore, artista di fondamentale importanza per la storia del museo e delle collezioni artistiche del Comune di Milano. Tra i rarissimi modelli di Canova a non essere confluiti nella Gypsotheca di Possagno, Ebe giunse infatti nelle collezioni civiche proprio in seguito al lascito testamentario di Marchesi.

Il percorso espositivo ricostruisce la vita e l’opera dello scultore, formatosi all’Accademia di Brera sotto gli auspici di Giuseppe Bossi e poi a Roma, sotto la direzione di Canova. La figura di Marchesi è strettamente legata alla città di Milano, dove negli anni della Restaurazione l’artista ottenne un grandissimo successo partecipando ai più importanti cantieri cittadini, dall’Arco della Pace al Duomo, e alla vita artistica, in qualità di professore dell’Accademia di Brera. Conosciuto come il “Fidia meneghino”, fu definito da Stendhal “le sculpteur à la mode de Milan” nel romanzo La Certosa di Parma, ebbe commissioni importanti da tutta Europa, da Vienna a Parigi a San Pietroburgo, testimonianza di una stagione di splendore della scultura lombarda, conosciuta e ricercata in tutto il mondo.

Classicista e perfetta nella forma, la sua scultura è in equilibrio tra la ricerca di una bellezza ideale ed eterna, mutuata da Canova, e lo schiudersi di una più moderna sensibilità romantica, mentre i bozzetti mostrano un’inedita forza, modernissima e quasi anticlassica, che sembra tradurre il consiglio di Winckelmann di “ideare col fuoco ma eseguire con calma”.

 

L’esposizione è inoltre l’occasione per mostrare i risultati di un’ampia campagna di restauri su sculture, bozzetti e terrecotte di Marchesi – con particolare riferimento alle principali imprese cittadine. Le opere restaurate, tra cui Il Genio della caccia, la Maddalena, le terrecotte per l’Arco della Pace e i gessi per il monumento di Francesco I a Vienna, sono così accostate a disegni preparatori, schizzi e incisioni dell’artista e a opere inedite e mai esposte provenienti dai depositi della Galleria d’Arte Moderna. Emerge non solo il profilo di uno degli scultori canoviani più importanti, ma anche la sua complessità di collezionista.

 

Scheda

Titolo: “Neoclassico e romantico. Pompeo Marchesi, scultore collezionista

Dove: GAM Galleria d’Arte Modernavia Palestro 16 – Milano

Quando: dal 1 marzo al 18 giugno 2023

Apertura: Martedì – domenica 10.00 – 17.30 (ultimo ingresso 16.30). Lunedì chiuso 

Ingresso: intero 5 euro, ridotto 3 euro

Info: tel. 02/88445943, c.gam@comune.milano.it – www.gam-milano.com

Potrebbe interessarti anche

Van Gogh, Museo Revoltella
Arte moderna

Van Gogh

La “mostra dei record” (600.000 visitatori a Roma) è arrivata a Trieste, al Museo Revoltella. L’esposizione è arricchita da due ospiti di eccezione, esposti per

Leggi Tutto »
mostra salgado genova palazzo ducale
Fotografia

Aqua Mater. Sebastião Salgado

Sebastião Salgado ha selezionato alcune immagini significative per rappresentare il bisogno, la bellezza, la forza e i misteri dell’acqua, elemento fondamentale e prezioso della Terra.

Leggi Tutto »
mostra a Milano Hidetoshi Nagasawa
Arte contemporanea

Hidetoshi Nagasawa. 1969-2018

Attraverso una selezione di circa 40 opere, la retrospettiva, a cura di Giorgio Verzotti ospitata nello spazio Building, intende documentare in sintesi l’intero arco dell’attività

Leggi Tutto »

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.