MENU

Stai leggendo:

Tina Modotti: La Genesi di uno Sguardo Moderno

1 min

AOSTA, FINO AL 12 MARZO 2023

Tina Modotti: La Genesi di uno Sguardo Moderno

Il Centro Saint Bénin di Aosta rende omaggio a una tra le più importanti fotografe dell’inizio del XX secolo. Oltre 100 opere in mostra fino al 12 marzo 2023

Tina Modotti – Contadini che leggono il giornale “El Machete” 1929 – Città del Messico, Distretto Federale, Messico – Arch. INAH N°35319 © SC.INAH.SINAFO.FN

La mostra di Aosta vuole analizzare attraverso oltre 100 scatti originali della fotografa provenienti dalla collezione dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia e dalla Fototeca Nazionale di Città del Messico, il contributo che la Modotti ha dato nello sviluppo della fotografia in Messico. Avventurosa, nomade e a tratti misteriosa, la vita di Tina Modotti è stata galvanizzata da passioni turbolente che hanno influenzato la sua esistenza e la sua creatività – forte e sensibile – dando vita al suo sofisticato talento e alla sua pionieristica tecnica fotografica. Donna moderna e artista visionaria ante tempore, durante la prima metà del secolo scorso la Modotti fa parte integrante degli esperimenti artistici e poetici che caratterizzarono le prime avanguardie del novecento.

Sebbene negli ultimi anni la sua opera abbia attirato l’attenzione di scrittori, registi, artisti e curatori, il tema e l’oggetto della maggior parte delle mostre, approfondimenti e varie pubblicazioni ad essa dedicate, si sono generalmente concentrati sulle sue avventure romantiche o sui rapporti con altre famose personalità della scena politica o artistica della prima metà del ventesimo secolo, inclusi Julio Antonio Mella, Edward Weston, Frida Kahlo o Diego Rivera.

Tina Modotti – Ritratto di Luz Jiménez con sua figlia – 1926 ca. Città del Messico, Distretto Federale, Messico – Arch. INAH N°35303 © SC.INAH.SINAFO.FN

Quindi la questione della sua influenza tangibile, decisiva e duratura sullo sviluppo dell’arte fotografica in Messico e all’estero, rimane oggi trascurata dall’opinione pubblica internazionale.

Il talento riconosciuto della Modotti consiste nell’osservare e immortalare le condizioni e le emozioni delle classi lavoratrici e della rivoluzione socialista, raccontando uomini, donne e territori.

Ma soprattutto traccia e sviluppa una nuova sensibilità artistica, basata sulla moderna tecnica fotografica, generalmente riservata ad un universo prettamente maschile. Insieme a Imogene Cunnigham, Lola Alvarez Bravo, Margaret Bourke White, Frida Kahlo e Giorgia O’Keefe, per citarne alcune, la Modotti si distingue come una donna appassionata e indipendente, un’artista d’avanguardia, coraggiosa ed esemplare per il suo tempo e le generazioni a venire.

Scheda tecnica

Titolo: Tina Modotti: La Genesi di uno Sguardo Moderno

Quando: fino al 12 marzo 2023

Dove: Centro Saint Bénin Via B. Festaz, 27, 11100 Aosta AO

Apertura: Martedì – domenica 10-13 e  14-18. Lunedì chiuso

Ingresso: Intero 6 euro – Ridotto 4 euro – Ingresso gratuito da 0 a 25

Info: Tel. 0165.275937 – u-mostre@regione.vda.it

Potrebbe interessarti anche

mostra salgado genova palazzo ducale
Fotografia

Aqua Mater. Sebastião Salgado

Sebastião Salgado ha selezionato alcune immagini significative per rappresentare il bisogno, la bellezza, la forza e i misteri dell’acqua, elemento fondamentale e prezioso della Terra.

Leggi Tutto »
Fotografia

Straordinarie

La Fabbrica del Vapore ospiterà 110 ritratti e voci di donne italiane provenienti da molteplici ambiti della società contemporanea che con il loro percorso testimoniano

Leggi Tutto »

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.