MENU

Stai leggendo:

Rubens a Genova

Salva

1 min

PALAZZO DUCALE, PROROGATA AL 5 FEBBRAIO 2023

Rubens a Genova

Grande il successo di pubblico e straordinaria l’attenzione della stampa per la mostra in corso a Palazzo Ducale a Genova, la cui chiusura era inizialmente prevista per il 22 gennaio 2023 e adesso prorogata fino al 5 febbraio.

P. P. Rubens, Giovanna Spinola Pavese, 1604–1605 ca., olio su tela, 247×147 cm. Bucarest © The National Museum of Art of Romania

Quasi 40mila i visitatori dall’apertura della mostra, avvenuta lo scorso 6 ottobre, cifra che sarà superata durante le festività natalizie e di inizio anno. La proroga della mostra, oltre a un’opportunità per la città e i turisti, risponde anche all’interesse riscontrato presso le scuole, consentendo di continuare a organizzare la visita anche dopo le festività di inizio anno, con la ripresa delle lezioni. Rubens a Genova, a cura di Nils Büttner e Anna Orlando. Sedici le sezioni della mostra dove sono esposti insieme a dipinti anche disegni, arazzi, arredi, accessori preziosi e volumi antichi. Oltre cento opere, tra cui trenta ascrivibili all’universo artistico di Rubens, a dimostrare la grandezza della città ligure visitata da uno dei maggiori artisti di tutti i tempi.

P. Rubens,
San Sebastiano medicato
dagli angeli,
615 ca.,
olio su tela,
120×95 cm. 
Collezione privata, in comodato d’uso alla Rubenshuis di Anversa Ph Peter Maes

Una selezione che conferma quell’appellativo di Superba dato a Genova, dove Rubens ha soggiornato più volte tra il 1600 e il 1607. Una scelta che consente, inoltre, di ripercorrere e in molti casi di ricomporre i rapporti con il patriziato genovese, che si sono protratti anche dopo il ritorno ad Anversa del maestro. Il Ministero della Cultura ha riconosciuto il rilevante interesse culturale e scientifico della mostra, aggiungendo una particolare menzione “per il rapporto che l’esposizione intesse con il territorio attraverso una serie di iniziative che vedono il coinvolgimento di musei di Genova e altre istituzioni pubbliche e private”.

Luca Cambiaso, Il Giudizio di Paride, 1575 ca., olio su tela, 169×182 cm. Canonica Reale dei Premonstratensi, Strahov– Praga

Potrebbe interessarti anche

Van Gogh, Museo Revoltella
Arte moderna

Van Gogh

La “mostra dei record” (600.000 visitatori a Roma) è arrivata a Trieste, al Museo Revoltella. L’esposizione è arricchita da due ospiti di eccezione, esposti per

Leggi Tutto »
mostra salgado genova palazzo ducale
Fotografia

Aqua Mater. Sebastião Salgado

Sebastião Salgado ha selezionato alcune immagini significative per rappresentare il bisogno, la bellezza, la forza e i misteri dell’acqua, elemento fondamentale e prezioso della Terra.

Leggi Tutto »
mostra a Milano Hidetoshi Nagasawa
Arte contemporanea

Hidetoshi Nagasawa. 1969-2018

Attraverso una selezione di circa 40 opere, la retrospettiva, a cura di Giorgio Verzotti ospitata nello spazio Building, intende documentare in sintesi l’intero arco dell’attività

Leggi Tutto »

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.