MENU

Stai leggendo:

Puccini e Pascoli. Note ai margini

3 min

BARGA (LU), FINO AL 31 AGOSTO 2024

Puccini e Pascoli. Note ai margini

La Casa Museo Giovanni Pascoli di Castelvecchio Pascoli ospita la mostra persone dell’artista Sandra Rigali che, attraverso, l’esposizione di tele, piccole formelle, disegni su carte pregiate e serigrafie pop mette in dialogo pensieri e passioni che hanno contraddistinto il poeta e il compositore

Sandra Rigali Japanese Lady 2024 tecnica mista su tela 30x30 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Japanese Lady 2024 tecnica mista su tela 30×30 cm courtesy Sandra Rigali

In occasione del Centenario Pucciniano a Barga, Casa Museo Giovanni Pascoli di Castelvecchio Pascoli (Barga, Lucca) ospita, dal 01 giugno al 31 agosto 2024, la mostra personale Puccini e Pascoli – Note ai margini dell’artista Sandra Rigali e curata da Alice Traforti.

«Sandra Rigali propone una visione, uno sguardo rinnovato sul legame di stima ed amicizia tra Giovanni Pascoli e Giacomo Puccini e la rispettiva visione del mondo, espressa attraverso la loro produzione poetica e musicale, patrimonio culturale dell’umanità», scrive Alessandro Adami, Presidente della Fondazione Giovanni Pascoli. «È quindi con particolare piacere che esprimo a Sandra Rigali, nostra concittadina, che con la sua attività artistica onora la storia dei pittori barghigiani, alcuni dei quali amici di Pascoli, il nostro vivo ringraziamento per questa nuova, interessante e bella produzione».

Sandra Rigali Musica e parole 2024 tecnica mista su tela 50x35 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Musica e parole 2024 tecnica mista su tela 50×35 cm courtesy Sandra Rigali

«Le “note ai margini” – spiega la curatrice Alice Traforti – sono scritture non protagoniste ma fondanti, paesaggi interiori ed esteriori che accompagnano testi e spartiti come visioni parallele».

Sandra Rigali torna alla Casa Museo Giovanni Pascoli con una mostra personale strettamente connessa al luogo che la ospita, portando uno sguardo rinnovato sul legame tra Giovanni Pascoli e Giacomo Puccini e sulla rispettiva visione della vita oltre l’opera.

Tele di medio formato e tante piccole formelle, accompagnate da disegni su carte pregiate e serigrafie pop compongono un dialogo denso di rimandi tra stili di vita, pensieri e passioni che hanno contraddistinto il poeta e il compositore, suggerendo similitudini e contrasti in un allestimento libero da puntuali costrizioni tematiche, che si affida alle peculiarità proprie di un ambiente che è “casa” e che si fa parte integrante della mostra.

Sandra Rigali Parole suoni e immagini 2024 tecnica mista su tela 20x20 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Parole suoni e immagini 2024 tecnica mista su tela 20×20 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Puccini protagonista in un mondo 2024 tecnica mista su tela 20x20 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Puccini protagonista in un mondo 2024 tecnica mista su tela 20×20 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali mette in gioco anche la propria storia personale di pittrice barghigiana di base a Lucca, intrecciata a doppio filo con il lascito dei Maestri, e trasforma così questa conversazione a due voci in un dibattito di valenza universale, affiancando un comune carattere di normalità quotidiana all’eccezionalità degli arrangiamenti lirici e poetici dei due illustri amici.

Anche il pubblico potrà realizzare la propria versione pop di luoghi e personaggi, con personali “note ai margini”, sui materiali messi a disposizione.

Il percorso espositivo comprende una cinquantina di opere, con numerosi pezzi inediti creati appositamente per la mostra: un nucleo di lavori già realizzati tra il 2016 e il 2018 e altri che mostrano le più recenti evoluzioni pittoriche sui temi da sempre cari all’artista, come la donna, il territorio e il pop, con declinazioni pascoliane e pucciniane.

Sandra Rigali Troppa Primavera 2024 tecnica mista e foglia oro e argentosu tela 80x80 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Troppa Primavera 2024 tecnica mista e foglia oro e argentosu tela 80×80 cm courtesy Sandra Rigali

Dal punto di vista tecnico, l’artista fa uso di una pittura stratificata, più o meno materica, che comprende anche collage di carte orientali, ritagli di quotidiani e materiali d’archivio, con interventi dattiloscritti, dettagli impreziositi con la foglia d’oro e un nuovo colore fluo.

È previsto un catalogo con testi istituzionali di Eugenio Giani (Presidente della Regione Toscana), Caterina Campani (Sindaca di Barga), Alessandro Adami (Presidente della Fondazione Giovanni Pascoli), un intervento storico di Sara Moscardini (Fondazione Giovanni Pascoli) e un testo critico di Alice Traforti (critica d’arte).

Parte delle opere esposte confluiranno nella successiva mostra personale di Sandra Rigali che nel dicembre 2024 renderà omaggio a Giacomo Puccini presso la Fondazione Banca del Monte di Lucca.

 

Sandra Rigali Vissi d'arte, vissi d'amore 2024 tecnica mista su tela 30x30 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Vissi d’arte, vissi d’amore 2024 tecnica mista su tela 30×30 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Vita da poeta 2024 tecnica mista su tela 30x30 cm courtesy Sandra Rigali

Sandra Rigali Vita da poeta 2024 tecnica mista su tela 30×30 cm courtesy Sandra Rigali

SCHEDA:

Titolo: Puccini e Pascoli – Note ai margini

Dove: Casa Museo Pascoli, Località Caprona, 6 – 55051 Castelvecchio Pascoli (LU)

Quando: fino al 31 agosto 2024

Orari: martedì 15.30 – 18.45; mercoledì – domenica 10.30 – 13.00 / 15.30 – 18.45; lunedì chiuso.

Ingresso: L’accesso alla mostra è gratuito

Info: T. +39 0583 766147, cultura@comunedibarga.it , info@fondazionepascoli.it

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.