MENU

Stai leggendo:

Ottocento lombardo. Ribellione e conformismo da Hayez a Segantini

2 min

MONZA, DAL 13 APRILE AL 28 LUGLIO 2024

Ottocento lombardo. Ribellione e conformismo da Hayez a Segantini

La mostra, ospitata a l’Orangerie della Villa Reale di Monza, propone un viaggio esplorativo nella pittura e nella cultura della Lombardia del XIX secolo attraverso oltre 70 opere

Cesare Tallone, Campi arati, olio su cartone, 40 x 32 cm, collezione privata courtesy Quadreria dell'800, Milano

Cesare Tallone, Campi arati, olio su cartone, 40 x 32 cm, collezione privata courtesy Quadreria dell’800, Milano

Dal 13 aprile al 28 luglio 2024, l’Orangerie della Villa Reale di Monza ospita la mostra Ottocento Lombardo. Ribellione e conformismo, da Hayez a Segantini, curata da Simona Bartolena, prodotta e realizzata da ViDi cultural, in collaborazione con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e con il Comune di Monza, propone un viaggio esplorativo nella pittura e, più in generale, nella cultura della Lombardia del XIX secolo, attraverso oltre settanta opere, tra dipinti e disegni dei principali protagonisti dell’Ottocento lombardo: da Hayez al Piccio, da Faruffini a Cremona, da Medardo Rosso a Segantini.

Giovanni Migliara, Portico di Sant'Ambrogio, olio su tela, 58 x 72 cm, collezione privata

Giovanni Migliara, Portico di Sant’Ambrogio, olio su tela, 58 x 72 cm, collezione privata

È ormai noto che l’Ottocento italiano sia un secolo ricco di motivi di interesse e di personalità artistiche da scoprire. Se alcune aree italiane, su tutte la Toscana, sono state già portate all’attenzione del grande pubblico, la scena artistica della Lombardia del XIX secolo continua a essere poco nota.

Il percorso espositivo si dipana per aree tematiche, analizzando sia i movimenti e le tendenze iconografiche, che la biografia e la personalità dei singoli artisti, seguendo un filo narrativo chiaro ed esaustivo che si propone di far luce su un tema non sempre così noto.

Giovanni Carnovali detto il Piccio, Arianna consolata da Bacco, 1865-1868, olio su cartone telato, collezione privata

Giovanni Carnovali detto il Piccio, Arianna consolata da Bacco, 1865-1868, olio su cartone telato, collezione privata

La rassegna, dunque, offrirà l’opportunità di scoprire un universo dinamico e sorprendente, artisticamente e intellettualmente molto raffinato e sperimentale, e di indagare la società italiana del tempo, tra certezze e contraddizioni. Pur tenendo come cardine la scena milanese, la mostra indagherà con attenzione anche la situazione delle altre provincie lombarde e le aree più periferiche e provinciali. Uno sguardo particolare verrà dato alla scena artistica della città di Monza, città natale di pittori straordinari quali Pompeo Mariani, Mosé Bianchi, Eugenio Spreafico ed Emilio Borsa.

Federico Faruffini, Suonatrice di liuto, 1865, olio su tela, 26 x 35 cm, collezione privata

Federico Faruffini, Suonatrice di liuto, 1865, olio su tela, 26 x 35 cm, collezione privata

Scheda

Titolo: Ottocento lombardo. Ribellione e conformismo da Hayez a Segantini

Dove: Villa Reale di Monza,  viale Brianza 1, Monza

Quando: dal 13 aprile al 28 luglio 2024

Orario: dal mercoledì al venerdì 10.00 – 13.00/14.00 – 19.00, sabato, domenica e festivi 10.00 – 20.00

Biglietti: intero: 14 euro, ridotto: 12 euro

Info: sito: www.reggiadimonza.it emai: 800lombardo@gmail.com

 

Potrebbe interessarti anche

Collezionismo

Tatuaggio

Da gesto pratico a segno di appartenenza, il tatuaggio racconta una storia di simbiosi tra uomo e simbolo, lunga cinquemila anni.  Il Mudec ripercorre in

Leggi Tutto »

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.