MENU

Stai leggendo:

Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul ’600 nella collezione De Vito

Salva

3 min

BERGAMO, DAL 23 APRILE AL 1° SETTEMBRE 2024

Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul ’600 nella collezione De Vito

Accademia Carrara presenta Napoli a Bergamo, mostra che racconterà lo straordinario legame tra Bergamo e la pittura napoletana del Seicento

Giovanni Battista Caracciolo detto Battistello, "San Giovanni Battista fanciullo", 1622 ca. Vaglia (Firenze), Fondazione De Vito

Giovanni Battista Caracciolo detto Battistello, “San Giovanni Battista fanciullo”, 1622 ca.

La mostra Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul 600 nella collezione De Vito e in città prende le mosse da un tema insolito per la città lombarda, vale a dire il rapporto con la pittura napoletana del Seicento, mediato da Venezia tramite mercanti intraprendenti che commerciavano col Viceregno.

È per tali vie che arriva a Bergamo nel 1682 il grande Passaggio del Mar Rosso di Luca Giordano, a ornare la parete di fondo della basilica cittadina di Santa Maria Maggiore. Giordano non completa, come richiesto, la decorazione della navata centrale: lo farà al suo posto l’allievo Nicola Malinconico (1663-1727), giunto in città nel 1693, che nell’arco di quasi un anno realizza anche la pala principale per il Duomo e altre tele in alcune chiese dei dintorni.

Mattia Preti, "Deposizione di Cristo dalla Croce", 1675 circa. Vaglia (Firenze), Fondazione De Vito

Mattia Preti, “Deposizione di Cristo dalla Croce”, 1675 circa.

Maestro degli Annunci ai pastori, "Giovane che odora una rosa (Allegoria dell’Olfatto?)", 1635-1640 circa Vaglia (Firenze), Fondazione De Vito

Maestro degli Annunci ai pastori, “Giovane che odora una rosa (Allegoria dell’Olfatto?)”, 1635-1640 circa Vaglia (Firenze), Fondazione De Vito

Per offrire al visitatore uno sguardo d’insieme sul Seicento partenopeo, Accademia Carrara ha stretto un partenariato con la Fondazione Giuseppe e Margaret De Vito (Vaglia, Firenze), nata per disposizione testamentaria dello studioso e collezionista napoletano d’origine, ma milanese d’adozione. La Fondazione, presieduta da Giancarlo Lo Schiavo e diretta da Nadia Bastogi, è prestatrice di oltre venti dipinti della propria raccolta, che illustrano lo svolgimento della pittura a Napoli da Battistello Caracciolo (1578-1635) e Jusepe de Ribera (1591-1652) a Massimo Stanzione (1585 circa-1656) e Bernardo Cavallino (1616-1656), fino a Mattia Preti (1613-1699).

Luca Giordano, "Martirio di san Bartolomeo", 1660-1665 Pedrengo (Bergamo), chiesa di Sant’Evasio Vescovo e Martire

Luca Giordano, “Martirio di san Bartolomeo”, 1660-1665 Pedrengo (Bergamo), chiesa di Sant’Evasio Vescovo e Martire

Luca Giordano  riveste il ruolo di cerniera tra la prima e la seconda parte dell’esposizione: in quest’ultima spiccano quattro tele (Pedrengo, chiesa di Sant’Evasio) testimonianza della fase riberesca del pittore e un inedito giovanile dai depositi dell’Accademia Carrara. Il percorso si conclude con una serie di dipinti di Nicola Malinconico poco noti o mai presentati al pubblico. La mostra è a cura di Elena Fumagalli con Nadia Bastogi. Il catalogo è edito da Skira

Luca Giordano, "Lapidazione di san Paolo", 1660-1665 Pedrengo (Bergamo), chiesa di Sant’Evasio Vescovo e Martire

Luca Giordano, “Lapidazione di san Paolo”, 1660-1665 Pedrengo (Bergamo), chiesa di Sant’Evasio Vescovo e Martire

Scheda:

Titolo: Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul 600 nella collezione De Vito

Dove: Accademia Carrara, Piazza Giacomo Carrara, 82 24124 – Bergamo

Quando: dal 23 aprile al 1° settembre 2024

Orario: 23 aprile – 8 giugno 2024 Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9.00 – 19.00, Martedì: 9.00 – 13.00, Sabato, domenica e festivi: 9.30 – 20.00  9 giugno – 1° settembre 2024 Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 10.00 – 19.00
Martedì: 10.00 – 13.00 Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 20.00

Biglietti: Intero Open: 16 euro + prevendita, ridotto open: 14 euro + prevendita

Info: Tel: +39 035 234396 (da lunedì a venerdì) emai: info@lacarrara.it

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.