MENU

Stai leggendo:

Labirinti della visione. Luigi Ghirri 1991

1 min

PARMA, DAL 17 DICEMBRE AL 26 FEBBRAIO 2023

Labirinti della visione. Luigi Ghirri 1991

A Palazzo del Governatore di Parma un lavoro sul paesaggio culturale italiano, con oltre 150 fotografie, esposto per la prima volta nel trentennale della scomparsa di Luigi Ghirri

Luigi Ghirri – Il molo, Trieste – 1988 (stampa 1990-91) C-print mm 140×250 – CSAC – Fondo Ghirri cat. C124312S

Nel trentennale della sua scomparsa anche Parma intende rendere omaggio a Luigi Ghirri, uno dei più grandi maestri della fotografia italiana la cui fama ha oltrepassato i confini nazionali, con una mostra originale dal titolo “Labirinti della visione. Luigi Ghirri 1991”

L’iniziativa si iscrive nel ricco calendario di eventi del progetto “Vedere Oltre” promosso dalle città di Reggio Emilia, Modena e Parma, alle quali Luigi Ghirri era particolarmente legato e fondamentali per la sua produzione artistica.

Luigi Ghirri – Il Museo Glauco Lombardi, Parma – 1985 (stampa 1990-91) stampa cibachrome mm 199×247 – CSAC – Fondo Ghirri cat. C110041S

L’esposizione, curata da Paolo Barbaro e Claudia Cavatorta, prende le mosse dalle fotografie che Luigi Ghirri lasciò al CSAC in occasione della pubblicazione del volume “Viaggio dentro un antico labirinto”, realizzato con Arturo Carlo Quintavalle e pubblicato nel 1991, in sostanza l’ultima monografia del grande fotografo che sarebbe scomparso nel febbraio dell’anno seguente. Le 153 fotografie che costituiscono il nucleo della mostra erano state realizzate da Ghirri per allestire il mockup del libro: le stampe erano strumento per progettare l’impaginazione, media per imporre il controllo accurato della resa tipografica delle immagini, ma soprattutto strumento di dialogo con Quintavalle per la stesura del testo.

Le fotografie connesse al libro, esposte rispettando i capitoli di quell’opera, saranno poste in rapporto con altre immagini, altri aspetti della ricerca ghirriana che si svilupparono in rapporto al progetto del CSAC. Ad affiancare il corpus centrale della mostra sarà, infatti, una selezione di fotografie di Ghirri tratta dalle serie degli anni Settanta (da Colazione sull’erba, Paesaggi di cartone, Kodachrome), da documenti della relazione tra il fotografo e l’artista Franco Guerzoni, da fotografie storiche del paesaggio italiano da Ghirri scelte e conferite al CSAC, dalle Polaroid di grande formato, spettacolari pezzi unici che nel 1981 testimoniavano dello snodo in atto nell’opera del fotografo tra avanguardie post-dada e ripresa di una riflessione sulla veduta.

Luigi Ghirri – Teatro Farnese, Parma – 1986 (stampa 1990-91) stampa cibachrome mm 277×300 – CSAC – Fondo Ghirri cat. C123894S

Scheda tecnica

Titolo: Labirinti della visione. Luigi Ghirri 1991

Quando: dal 17 dicembre 2022 al 26 febbraio 2023

Dove: Palazzo del Governatore, Piazza Giuseppe Garibaldi, 19, Parma

Apertura: Da mercoledì a domenica e festivi 10-19. 24 e 31 dicembre: 10-14. Chiuso lunedì, martedì, 25 dicembre e 1° gennaio.

Ingresso: gratuito

Info: Tel. 0521/218889, turismo@comune.parma.itwww.parma2021.it

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.