MENU

Stai leggendo:

Nel week end arrivano Automotoretrò e Automotoracing

2 min

ALLE FIERE DI PARMA, 4 E 5 MARZO 2023

Nel week end arrivano Automotoretrò e Automotoracing

La grande fiera dei motori festeggia quarant’anni e si presenta a Parma in concomitanza con Mercanteinfiera. Il Padiglione 2 ospiterà la rassegna di Automotoretrò, Expo Tuning Torino, i club automobilistici e due esclusive aste di cimeli d’epoca e auto storiche, mentre l’area esterna darà spazio all’adrenalina di Automotoracing con La Grande Sfida e il primo round del Campionato Italiano Drifting di Aci Sport.

 

Tra icone del passato e supercar, macchine dalle storie incredibili ed evoluzioni in pista, i motori si raccontano ad Automotoretrò e Automotoracing, in programma a Fiere di Parma sabato 4 e domenica 5 marzo 2023, in concomitanza con Mercanteinfiera.

Lo storico appuntamento organizzato da Bea Srl all’insegna delle quattro ruote porterà per il primo anno nella nuova location emiliana appassionati, addetti ai lavori, espositori e piloti, con una speciale preview venerdì 3 marzo riservata alla stampa e agli operatori del settore che vorranno approfittare delle prime ore d’apertura per un tour in anteprima tra gli stand, con la possibilità di effettuare le prime trattative riservate.

L’evento sarà l’occasione per celebrare i quarant’anni di Automotoretrò: era il 1983, infatti, quando quattro soci e amici della Scuderia Rododendri, tra i quali Beppe Gianoglio – che ancora oggi in prima persona cura l’organizzazione della manifestazione – realizzarono il sogno di far incontrare in un’unica fiera collezionisti, professionisti e appassionati di vetture d’epoca. Negli anni la fiera è cresciuta comprendendo anche le rassegne di Automotoracing, giunta alla tredicesima edizione, ed Expo Tuning Torino, e costituisce oggi un appuntamento fisso che riunisce dalle automobili vintage al mondo del racing, dalle alte prestazioni al Motorsport, offrendo uno spazio comune per vendere e acquistare modelli inediti, ammirare le vetture che hanno fatto la storia, trovare ricambi rari e tifare i propri piloti preferiti in pista.

«Siamo molto emozionati di celebrare questo importante traguardo per Automotoretrò con un nuovo inizio – spiega l’organizzatore e ideatore dell’evento Beppe Gianoglio –: è stato un periodo di grande evoluzione per la fiera e abbiamo scelto di accogliere la sfida e rinnovarci, con lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ci ispirarono quarant’anni fa. Riteniamo che oggi più che mai, in un momento di grande riflessione e cambiamento del concetto di mobilità, la valorizzazione e il racconto della storia dell’industria automobilistica del secolo scorso sia di massima importanza al fine di conservarne la memoria e trarre ispirazione per le scelte di domani».

Il Padiglione 2 di Fiere di Parma sarà il palcoscenico dei grandi nomi dell’automobilismo storico, che sapranno entusiasmare sia i veterani, sia chi si avvicina alle vetture classiche per la prima volta. Come ogni anno non mancheranno i club storici – Land Rover Registro Storico Italiano, Registro Fiat Italiano e Scuderia Jaguar Storiche, solo per citarne alcuni – e i commercianti che porteranno in fiera i loro gioielli più pregiati, che vanno dai primi decenni dello scorso secolo a fine Novecento, con una forte presenza di modelli degli Anni ’60-‘70 e di Youngtimer. Tra le vetture più curiose, una piccola spider MGF rossa del MG Owners Club che ha viaggiato dal tacco d’Italia a Capo Nord attraverso trenta paralleli e oltre 184.000 chilometri, in un eccezionale giro del mondo su quattro ruote.

La quarantesima edizione di Automotoretrò saprà stupire anche gli amanti del collezionismo con due aste esclusive. Sabato 4 marzo la Casa d’aste della Motor Valley concederà al miglior offerente alcuni cimeli d’epoca, dal casco autografato di Fernando Alonso indossato nella stagione 2014 all’ombrello personale di Enzo Ferrari. Domenica 5 marzo i riflettori saranno invece puntati sulle auto storiche di Wannenes Art Auctions, tra le quali figureranno modelli iconici che hanno fatto la storia dell’automobilismo come la Fiat 1100 103/TV, la Ferrari 208 Dino GT4 del 1977 e la Lancia Flaminia GT Touring Superleggera, prodotta in 600 esemplari.

Scheda

Titolo: Automotoretrò e Automotoracing 2023

Dove: Fiere di Parma, Viale Delle Esposizioni 393/a – Parma

Quando: 4 e 5 marzo 2023 (3 marzo preview riservata agli operatori del settore e alla stampa)

Apertura: 10-19

Ingresso: Giornaliero online: euro 12, Giornaliero in cassa: euro 15

Info: tel. 011/350936, 011 19712375, info@automotoretro.it – www.automotoretro.it

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.