MENU

Stai leggendo:

Giancarla Frare. Abitare la distanza

2 min

ROMA, DAL 25 GENNAIO AL 5 MAGGIO 2024

Giancarla Frare. Abitare la distanza

In mostra al Casino dei Principi di Villa Torlonia 50 opere pittoriche e due video di Giancarla Frare, la cui arte minimale e versatile costituisce un unicum nel panorama dell’arte contemporanea

Senza titolo, 2019, china, pigmenti naturali e innesto fotografico su carta 50X70 cm

Al Casino dei Principi di Villa Torlonia, dal 25 gennaio al 5 maggio 2024, è aperta la mostra antologica Giancarla Frare. Abitare la distanza che ripercorre, attraverso una selezione di 50 opere pittoriche su carta e due video, la quarantennale carriera di Giancarla Frare, pittrice, disegnatrice e grafica magistrale, fotografa, video maker e poetessa, figura tra le più significative della generazione di artisti attiva in Italia tra gli anni ’70 del ‘900 e il primo ventennio del 2000.   

 

Qualificando Giancarla Frare come una delle più originali e significative artiste italiane viventi, non si intende collocare il suo nome nel circoscritto elenco delle maggiori artiste donne, ma si intende affermare che una delle più brillanti ricerche artistiche dell’arte contemporanea italiana porta la firma di un autore di genere femminile.

Essenziale ma densa di contenuto, l’arte di Frare costituisce una ventata di unicità nel sempre più omologato panorama artistico contemporaneo, propenso però più di quanto non si creda a premiare il coraggio di una ricerca svolta all’insegna dell’anticonformismo. Prova ne sia la costante attenzione critica riservata ai suoi lavori, presenti in importanti collezioni pubbliche e private non solo italiane, giacché il suo nome ha acquistato negli anni una risonanza internazionale.

Senza titolo,1989, (Arco Palatino), china e innesto fotografico su carta, 100X70 cm

Le opere in esposizione rendono conto di come Frare nella sua ricerca artistica proceda per cicli pittorici, complessi progetti concepiti come filoni di quell’unica indagine in cui la sua carriera consiste: un lungo percorso di riflessione attorno al tema della memoria.

 

Lo sviluppo della carriera dell’artista viene raccontato da Antonella Renzitti, curatrice della mostra, applicando un espediente narrativo che accompagna il visitatore dalla fine verso l’inizio, dai lavori più recenti (molti del tutto inediti) ai celebrati cicli giovanili, in un percorso cronologico a ritroso nel tempo che svela progressivamente il senso delle opere.

L’esposizione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Supporto organizzativo e servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

 

Senza titolo, 2003, Dalla serie, Come confine certo, china, pigmenti naturali e innesto fotografico su carta cm. 50X35,5

Scheda

Titolo: Giancarla Frare. Abitare la distanza

Dove: Musei di Villa Torlonia – Casino dei Principi, Via Nomentana, 70 – Roma

Quando: dal 25 gennaio al 5 maggio 2024

Orario: Dal martedì alla domenica 9.00-19.00. Chiuso lunedì

Ingresso: intero non residenti € 11.50; ridotto non residenti € 9.50, intero residenti € 10.50; ridotto residenti € 8.50

Info: tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00) – www.museivillatorlonia.it; www.museiincomuneroma.it

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.