MENU

Stai leggendo:

Aste d’eccezione da Nomisma Aste per un weekend all’insegna del collezionismo

1 min

VERONA, 4 e 5 MAGGIO 2024

Aste d’eccezione da Nomisma Aste per un weekend all’insegna del collezionismo

La casa d’aste veronese Nomisma Aste dedica il primo weekend di maggio, il 4 e 5 maggio, a quattro aste di prestigio dedicate alla Numismatica, con una pregevole selezione di gioielli numismatici, ai Vini e Distillati e agli Orologi da collezione

L’Asta Numismatica 6 verrà battuta in 3 sessioni: le prime due, sabato 4 maggio presso l’HQ di Nomisma Aste e la terza sessione domenica 5 maggio nella meravigliosa cornice di Villa Mosconi Bertani, nel cuore della Valpolicella. Saranno 1369 i lotti che verranno presentati tra monete e medaglie italiane e straniere

Francesco Giacinto di Savoia - Reggenza della madre 4 Scudi s.d., ph. Nomisma Aste

Francesco Giacinto di Savoia – Reggenza della madre 4 Scudi s.d., ph. Nomisma Aste

La sezione più ricca del catalogo è quella riguardante i Savoia in cui spiccano veri e propri pezzi da 90, come il 4 Scudi di Francesco Giacinto di Savoia, coniato sotto la reggenza della madre Cristina di Borbone, e lo spettacolare Multiplo da 10 Scudi 1660 raffigurato nell’opera di Ravegnani Morosini 28a. Aggiungiamo poi il 4 Zecchini 1745, esemplare di notevole qualità, certamente uno dei migliori apparsi, la rarissima Doppia 1767 di Carlo Emanuele III millesimo noto in pochissimi esemplari ed il sempre impressionante Carlino da 5 Doppie 1786 di Vittorio Amedeo III, per di più di straordinaria qualità.

Verranno esitate anche due notevoli collezioni, la Collezione De Maistre e la Collezione Strada. Partendo con la prima, la Collezione De Maistre raccoglie una selezione di medaglie quasi tutte papali e in bronzo, sicuramente particolare, destinata ad un pubblico di amatori. Di certo gli estimatori del settore qui non avranno che l’imbarazzo della scelta per completare le loro serie, in particolare delle medaglie annuali.

A chiudere il catalogo, la Collezione Strada incentrata in particolare su Napoli con esemplari di qualità. Troviamo infatti diverse monete d’argento come Tarì e Ducati, tutti con bellissime patine riposate o, come si suol dire oggi, di vecchia raccolta.

Leone X (1513-1521) Quarto di Ducato, ph. Nomisma Aste

Leone X (1513-1521) Quarto di Ducato, ph. Nomisma Aste

L’Asta Numismatica 7Collezione Benatti si terrà domenica 5 maggio nell’incantevole Villa Mosconi Bertani. Verrà proposta per la vendita all’incanto una magnifica collezione di monete e medaglie papali, raccolte in tanti anni di passione e studio da Paolo Benatti: 162 lotti che vanno da Martino V fino a Benedetto XVI.  Si tratta di monete e medaglie selezionatissime, quasi tutte accomunate dalla presenza del ritratto del pontefice e da una altissima qualità.

Tra le tante perle del catalogo, segnaliamo il favoloso Quarto di Ducato di Leone X con al rovescio Gesù di fronte agli apostoli. L’esemplare, già rarissimo di per sé, può vantare la provenienza dalla celebre Collezione Ruchat venduta da Santamaria nel 1922. 

Proseguendo, troviamo il Giulio di papa Adriano VI coniato a Parma. La moneta spicca per la conservazione e per la grande qualità artistica. Merita di essere menzionato anche il bellissimo Ducato coniato a Modena a nome di Clemente VII prima che la città tornasse sotto il controllo estense. Sempre dello stesso pontefice ma per la zecca di Roma ricordiamo un eccezionale Ducato d’argento battuto in Roma durante il sacco della città, uno tra i migliori esemplari conosciuti e che potrebbe impreziosire le più importanti collezioni.

Bellissimo anche il Testone di Paolo III con al rovescio Gesù che disputa tra i dottori con la leggenda intorno TV AVTEM IDEM IPSE ES, esemplare importantissimo per la storia della Chiesa. 

Chiudiamo infine con il top sale dell’asta: una stupenda Quadrupla della Sede Vacante del 1590. Si tratta di una moneta eccezionale sia per qualità che per rarità: è la prima quadrupla della serie papale!

Sede Vancante (1590) Quadrupla 1590, ph. Nomisma Aste

Sede Vancante (1590) Quadrupla 1590, ph. Nomisma Aste

Per gli appassionati di orologi e penne da collezione

L’asta si svolgerà domenica 5 maggio 2024 a partire dalle ore 15:00 nella meravigliosa cornice di Villa Mosconi Bertani dove verrà esitata una selezione di 186 lotti tra orologi, penne da collezione e oggettistica. Un appuntamento imperdibile sia per i collezionisti e appassionati. 

OMEGA Speedmaster APOLLO XI 25th Anniversary - Limited Edition, ph. Nomisma Aste

OMEGA Speedmaster APOLLO XI 25th Anniversary – Limited Edition, ph. Nomisma Aste

Un’asta d’eccezione che raccoglie i migliori marchi dell’orologeria contemporanea, come Omega e tra i diversi esemplari presenti impossibile non citare lo Speedmaster Apollo XI, un’edizione limitata che celebra il 25° anniversario della missione spaziale che portò i primi uomini sulla luna. 

Degni di nota sono gli esemplari della serie “Da Vinci” del brand IWC e il segnatempo Audemars Piguet Royal Oak Offshore Chronograph, noto al pubblico per essere stato indossato dall’attore Arnold Schwarzenegger nel film “Terminator 3”.

Del brand Rolex spiccano il Daytona Beach Blu, la colorazione più ricercata dai collezionisti della serie, il DaytonaChocolate” con il suo caratteristico quadrante color cioccolato e il Daytona 16518 con movimento Zenith e quadrante con indici a diamante. Da non dimenticare il Rolex SubmarinerBig Crown”, conosciuto dai collezionisti anche come James Bond: l’attore Sean Connery, infatti, indossava proprio questo modello nel film “Licenza Di Uccidere”.

Tra le penne da collezione, gli appassionati più attenti non potranno non notare la stilografica ricarica a stantuffo Caran D’Ache Modernista”, la Montblanc Writer Edition dedicata a Marc Twain, scrittore americano autore del celebre romanzo “Le Avventure di Tom Sayer”, e la Montblanc edizione speciale dedicata a John Lennon, compositore e cantante del gruppo musicale dei Beatles. 

Inoltre, di particolare importanza e fascino è la Montegrappa Tribute to Ayrton Senna, intitolata al famoso pilota brasiliano campione di Formula 1, una delle figure più rappresentative e iconiche della massima categoria e dell’automobilismo in generale.

Ed infine due esemplari Omas, edizione speciale “Galileo Galilei”, dedicata al 650° anniversario della fondazione dell’Università di Pisa, città natale dell’astronomo e fisico e la Omas Return To The Motherland 1997 che omaggia la riunificazione di Hong Kong allo stato cinese. 

Per gli appassionati del vino e dei distillati

L’asta si svolgerà domenica 5 maggio 2024 a partire dalle ore 15:00  a Villa Mosconi Bertani. In asta una selezione di 213 lotti tra vini e distillati, sia italiani che stranieri. Un appuntamento imperdibile sia per gli amanti del vino, che per gli estimatori dei distillati. 

Brunello Biondi Santi Riserva 1955, ph. Nomisma Aste

Brunello Biondi Santi Riserva 1955, ph. Nomisma Aste

Tra i vini che verranno battuti, impossibile non citare il Brunello di Montalcino Biondi Santi Riserva 1955, un’annata incredibile, una bottiglia unica. Fu proprio questa la sola bottiglia italiana ad essere inserita nell’elenco dei dodici grandi vini del ventesimo secolo firmato da Wine Spectator. Le bottiglie in Asta, in perfetto stato di conservazione, sono state ricolmate nel 2001, lo testimonia il certificato ufficiale rilasciato dalla cantina. Un altro vino che si distingue, inserito tra i rossi più importanti, rari e prestigiosi al mondo, è il Masseto Tenuta dell’Ornellaia. Tra le bottiglie di questa referenza che verranno vendute, merita particolare attenzione il doppio magnum del 2015. 

Masseto, ph. Nomisma Aste

Masseto, ph. Nomisma Aste

Ma non solo! Tra le etichette che gli appassionati potranno aggiudicarsi troviamo anche Sassicaia, Barolo Gaja Sperss, gli Champagne Krug, Dom Pérignon, Salon Couvé S Brut Blanc de Blancs Le Mesnil, il re dei Pinot Noir Domaine de la Romanée-Conti, e ancora Château d’Yquem, Château Mouton Rothschild e Château Margaux. Anche tra i distillati spiccano grandi nomi: i rarissimi rum Skeldon 1973 e 1978, della leggendaria distilleria del Guyana e il rum Caroni, dell’ex distilleria caraibica divenuta un mito.  

Come non menzionare poi il Cognac Grande Champagne Louis XIII Rémy Martin, un cognac speciale, venerato in tutto il mondo, creato con oltre 1.200 diverse acquaviti del terroir della Grande Champagne, alcune delle quali vecchie più di un secolo. Un’opera d’arte dentro e fuori: il decanter, infatti, è realizzato in cristallo Baccarat.

E poi ancora l’iconico Macallan Red Ribbon 1950 Handwritten label Edition, un single malt del 1950 conservato in modo impeccabile e la Collezione Completa Uè Grappa Nonino Monovitigno Picolit, 27 decanter millesimati, prodotti in una serie estremamente limitata di pezzi, le cui bottiglie sono state disegnate da Venini, Riedel e Baccarat.

Per maggiori informazioni:

Nomisma Aste S.R.L., Via Legnago, 144 – 37134 Verona

www.nomisma-aste.it / info@nomisma-aste.it

 

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.