MENU

Stai leggendo:

Aqua Mater. Sebastião Salgado

2 min

GENOVA, DAL 22 MARZO AL 14 LUGLIO 2024

Aqua Mater. Sebastião Salgado

Sebastião Salgado ha selezionato alcune immagini significative per rappresentare il bisogno, la bellezza, la forza e i misteri dell’acqua, elemento fondamentale e prezioso della Terra. A Palazzo Ducale

mostra salgado genova palazzo ducale

Zambia, 2008 Le cascate Victoria viste dallo Zambia © Sebastião SALGADO

Brasile, Algeria, Antartide, Russia, Mali, Alaska, India, Namibia, Italia. Sono 42 le fotografie del celebre Maestro Sebastião Salgado, stampate in grande formato, che compongono AQUA MATER, la mostra che, dopo la presentazione a Parigi in un padiglione di bambù sotto la Grande Arche nel quartiere della Defense, verrà esposta per la prima volta in Italia a Palazzo Ducale di Genova, con apertura al pubblico dal 22 marzo 2024, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua promossa dall’UNESCO, fino al 14 luglio 2024.

AQUA MATER è prodotta dalla Fondazione Palazzo Ducale in collaborazione con Rjma Progetti culturali, Creation e SM-Art. ed è curata da Lélia Wanick Salgado, compagna di lavoro e di vita del fotografo e il percorso espositivo è accompagnato da una traccia sonora composta per la mostra dal musicista François Bernard Mâche, dell’Académie des Beaux Arts. Radio Monte Carlo è la radio ufficiale della mostra. Sarà inoltre a disposizione di tutti i visitatori un’audioguida in italiano e in inglese con la storia personale di Sebastião Salgado e i suoi ricordi delle foto presentate in mostra.

mostra salgado genova palazzo ducale

Cave di calcare, Bloomington, Indiana, Stati Uniti, 1988 Questa vecchia cava è ora riempita d’acqua per il nuoto e la pesca. È anche la cava che ha fornito le pietre dell’Empire State Building© Sebastião SALGADO

Il percorso espositivo propone un ampio corredo di testi dedicati al tema dell’acqua: l’Istituto Terra fondato dai Salgado per la riforestazione della Foresta Atlantica, il Manifesto dell’acqua per il XXI secolo, la Giornata Mondiale dell’Acqua 2024, un resoconto dell’Unesco, un testo a firma di Lélia e Sebastião Salgado e altri.
Il progetto di mostra nasce dalla riflessione dell’autore sullo stato del Pianeta e in particolare dell’Acqua, l’elemento che lo rende unico nell’universo, tema al centro di un cambiamento epocale che Fondazione Palazzo Ducale accoglie con grande senso di responsabilità. Il riscaldamento climatico e l’innalzamento del livello degli oceani, la desertificazione e le alluvioni avranno conseguenze devastanti per l’ambiente e per milioni di persone che saranno costrette a cambiare la loro vita. La coabitazione armoniosa con l’elemento acquatico e la sua protezione sono sempre più indispensabili alla nostra sopravvivenza e alla salvaguardia della biodiversità nel mondo.

mostra salgado genova palazzo ducale

Libia, 2009. L’erg Ubari è un’area molto vasta, con dune di sabbia per circa 80.000 chilometri quadrati, dove si trovano dei laghi salati in una zona chiamata in arabo Ramla d’El Daouda, che significa “duna dei mangiatori di vermi” © Sebastião SALGADO

Con questi presupposti Sebastião Salgado ha selezionato alcune significative immagini per rappresentare il bisogno, la bellezza, la forza e i misteri dell’acqua, elemento fondamentale e prezioso della Terra. Le fotografie – stampate in bianco e nero su grandi formati – saranno allestite in un suggestivo percorso espositivo. Le foto mostrano il rapporto tra la natura e la vita degli uomini, mettendo in evidenza il legame tra la crisi ambientale e le disuguaglianze sociali.

mostra salgado genova palazzo ducale

Papua Occidentale, Indonesia, 2010 Le donne Asmat pescano i gamberi. I fiumi sono ricchi anche di granchi, aragoste e pesci. Tribù di Irian Jaya © Sebastião SALGADO

Oltre ad essere un grande avvenimento artistico, la mostra è un’occasione straordinaria per approfondire i temi ambientali di maggiore attualità, ai quali verranno dedicate proposte didattiche per le scuole e per le famiglie, oltre a una serie di incontri internazionali sui temi dell’Acqua e dell’Antropocene a cura di Telmo Pievani e di Andrea Rinaldo, vincitore dello Stockholm Water Prize 2023, considerato “il premio Nobel dell’acqua”.

mostra salgado genova palazzo ducale

Damaraland. Namibia, 2005. Queste zebre di montagna chiamate zebre di Hartmann (Equus zebra hartmannae) si trovano principalmente nelle regioni montuose nell’ovest e nel centro della Namibia. Valle dell’Hoanib © Sebastião SALGADO

Scheda

Titolo: Aqua Mater. Sebastião Salgado

Dove: Palazzo Ducale, Sottoporticato, Piazza Matteotti 9 – Genova

Quando: dal 22 marzo al 14 luglio 2024

Orari: martedì-domenica 10-19, chiuso il lunedì.

Ingresso: open euro 13, rid. euro 12, rid. euro 10

Info: tel. tel. 010 8171600, biglietteria@palazzoducale.genova.it, palazzoducale@palazzoducale.genova.it – https://www.mostrasalgadogenova.it/

Potrebbe interessarti anche

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.