MENU

Stai leggendo:

Antonio Ligabue, in autunno due mostre a Bologna

2 min

Palazzo Albergati dal 18 settembre a Palazzo Pallavicini dal 3 ottobre

Antonio Ligabue, in autunno due mostre a Bologna

In autunno due grandi esposizioni renderanno omaggio al tormentato genio di Gualtieri

Antonio Ligabue, Autoritratto con berretto da motociclista, s.d. (1954-1955), Olio su tavola di faesite, cm 80×70 – Collezione privata (Mostra a Palazzo Pallavicini)

Antonio Ligabue (Zurigo, 1899 – Gualtieri, 1965) è stato uno dei più geniali e tormentati artisti del Novecento, paragonato per certi versi a Vincent Van Gogh. Due mostre gli renderanno omaggio in autunno, entrambe allestite a Bologna, una dal titolo Ligabue dal 3 ottobre al 28 febbraio ’25 a Palazzo Pallavicini, e una seconda dal titolo Antonio Ligabue, a Palazzo Albergati dal 18 settembre a fine marzo ’25.

Testa di tigre, 1955, cm60x55, olio su feasite – Collezione privata (mostra Pallazzo Pallavicini)

La prima mostra suddivisa nelle 8 sale di Palazzo Pallavicini a Bologna, racconterà con oltre 60 dipinti, 10 sculture e 10 disegni l’affascinante storia di questo Artista dalla storia tormentata. L’arte per Antonio Ligabue è sempre stata un’esigenza innata che lo aiutava a sopportare le difficoltà e i dolori della vita. Questo è riscontrabile soprattutto nella forza dei suoi dipinti che colpisce ancora oggi, emozionando e colpendo nel profondo. La mostra presenta l’arte di questo genio visionario sempre in evoluzione, la sua appassionata ricerca con la quale sapeva inventare e rinnovare le sue opere usando colori violenti, ma comunque armonici, nella loro pressante suggestione emotiva, proponendo un’iconografia popolare e raffinata.

Antonio Ligabue. Autoritratto con sciarpa rossa, s.d., (1952- 1962) Olio su tavola di faesite, cm 91×74,5 Collezione privata (mostra Pallazzo Albergati)

La mostra è organizzata e realizzata da Chiara Campagnoli, Deborah Petroni e Rubens Fogacci di Pallavicini srl in collaborazione con SM.Art ed è curata da WeAreBeside.

A Palazzo Albergati, a partire dal 18 settembre, 100 opere accompagneranno il visitatore alla scoperta di un uomo dalla vita tormentata e dallo stile pittorico unico e speciale.
Paesaggi, fiere, scene di vita quotidiana e numerosi e intensi autoritratti: i 100 lavori – tra oli, disegni e sculture – saranno protagonisti di un percorso espositivo affascinante dove, attraverso la fortissima carica emotiva delle opere, sarà possibile conoscere la vita di un artista visionario e sfortunato ma che, da autodidatta, fu – ed è tutt’oggi – capace di parlare a tutti con immediatezza e genuinità.


Antonio Ligabue Leone con leonessa, s.d. (1932-1933), P. I Olio su tavola di compensato, cm 50×65, Collezione privata (Mostra Palazzo Albergati)

Antonio Ligabue, con la sua vita così travagliata, escluso dalla sua gente, legato visceralmente al mondo naturale e animale, riuscì a imprimere sulla tela il suo genio creativo, che con quella asprezza espressionista riesce ancora oggi a toccare l’animo di chi ammira le sue opere.
La mostra, prodotta e organizzata da Arthemisia e curata da Francesco Negri e Francesca Villanti, racconta la vita e l’opera di un uomo che ha fatto della sua arte il riscatto della sua stessa esistenza.

Ritorno dai campi, 1953, cm58x94, olio su feasite – Collezione privata (mostra Palazzo Pallavicini)

Potrebbe interessarti anche

Lorenzo Marcucci Serie da The Masquerade is over 2024
Arte contemporanea

DEDICATE TO MUSIC

L’Ex Palazzo Municipale di Pietrasanta ospita un progetto espositivo che coinvolge alcuni fotografi di moda e Dj che dialogano tra fotografia, musica, arte e design.

Leggi Tutto »

Oppure registrati qui per usufruire della prova gratuita di 7 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni settimana le news del mercato dell’arte e del collezionismo, per essere informato su modifiche, cancellazioni o proroghe nelle date di mostre e appuntamenti, e per conoscere in anteprima le date dei vernissage.

©Realizzato da PS COMPANY srl

Sei interessato a conoscere gli eventi legati al mondo del collezionismo in Italia come mercatini, mostre-mercato, mostre d’arte e aste?
Abbonati per ottenere l’accesso a tutti i contenuti del sito.