I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Le riviste della Belle Époque. Eleganza da sfogliare

Eteree e leggiadre le dame dell’epoca sono protagoniste nella decorazione, nell’editoria, nella moda e nella pubblicità. A Pieve di Cento, Museo Magi ‘900, fino al 30 luglio 2019 


img
PARTICOLARE DI: Ehrenberger Lutz - Senza titolo sd tempera su carta 34x41 cm

Il mito della Belle Époque, che ancora oggi ci appare come una stagione memorabile animata da un’incredibile euforia, è il riflesso del respiro europeo e del desiderio d’innovazione che hanno segnato fondamentali cambiamenti nella società, nel gusto, negli stili di vita e nella comunicazione.

Questo clima effervescente, ancora capace di coinvolgere pienamente il pubblico, rivive al MAGI’900 in una sezione della collezione permanente il cui allestimento accosta una grande varietà di immagini che celebrano la figura femminile, soggetto che fu senza dubbio tra i più amati e ricorrenti in tutte le arti visive negli anni di passaggio tra Ottocento e Novecento. Bellissime e intriganti, oggetti del desiderio ma ormai proiettate verso l’emancipazione, le donne rappresentate nell’arte, nella decorazione, nell’editoria, nella moda e nella pubblicità di quel periodo furono, infatti, innumerevoli e i loro tratti, sospesi tra realtà e immaginario, sono ancora oggi riconoscibili come icone di uno stile ineguagliato.



L’esposizione è scandita da una ricca selezione di sculture, opere pittoriche, grafiche e editoriali che ricostruiscono una panoramica di respiro internazionale intorno ad alcuni capolavori molto noti, come il dipinto Il Cappellino azzurro del ferrarese Giovanni Boldini e le litografie del suo amico francese Paul Cèsar Helleu, o quasi del tutto inediti, come le tempere del centese Aroldo Bonzagni e di Lutz Ehrenberger, artista austriaco che ha continuato a interpretare lo spirito della Belle Époque anche nei decenni immediatamente successivi.
L’ampia disponibilità di straordinarie riviste illustrate consente di rinnovare periodicamente l’esposizione per proporre percorsi tematici particolari. Attualmente, cogliendo l’occasione della grande mostra Boldini e la moda al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, il filo conduttore è quello dell’eleganza, che non solo le riviste di moda, ma anche quelle satiriche e di costume, seppero interpretare e diffondere come mai prima di allora.

img
PARTICOLARE DI: Lionne Enrico - La grande illustrazione - numero 6 giugno 1914

Le bacheche del museo offrono così un vero spettacolo di merletti, scarpette, bustini, eccentrici cappelli e abiti fantasiosi, una “sfilata di modelle di carta dall’incarnato d’avorio” immortalate da artisti e illustratori di gran classe, che interpretarono le rapide e incessanti trasformazioni del gusto. Elegantissime e leggiadre, sfrontate nell’indossare i primi pantaloni, maliziose in lingerie immacolate, ondeggianti nelle gonne a campana, altere sotto enormi cappelli piumati: le dame della Belle Époque, eterne e bellissime, escono dai manifesti, prendono vita tra le pagine di libri e riviste, ammiccano dalle copertine patinate.


img
PARTICOLARE DI: Boldini Giovanni Bozzetto sd matita su carboncino su carta cm 31x24


•LA MOSTRA:  “Omaggio alla femminilità della Belle Époque: l’eleganza da sfogliare. Moda, stile e frivolezze nelle riviste della Belle Époque” - PIEVE DI CENTO (BO), Museo MAGI ‘900 - fino al 30 luglio 2019 - INFO: 051.6861545 - www.magi900.com

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Collezione di motoscafi d’epoca e gozzi in legno 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il Rinascimento parla ebraico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il kouros ritrovato
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tutti i colori dell’Italia ebraica. Tessuti preziosi dal Tempio di Gerusalemme al prêt-à-porter
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro. Neometafisica e Arte contemporanea
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jean Dubuffet e Venezia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Miquel Barcelo’ Il tempo è un fiume che mi trascina, e io sono il fiume
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Dall’argilla all’algoritmo. Arte e tecnologia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Dalla Terra alla Luna. L’arte in viaggio verso l’astro d’argento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Remo Bianco. Le impronte della memoria
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bvlgari, la storia, il sogno
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Finarte. Libri e autografi da record 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Museo delle Navi Antiche
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I mondi di Riccardo Gualino. Collezionista e imprenditore
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Quando il libro si riveste d’arte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Vedo Nudo. Arte tra seduzione e censura
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Effetto Araki
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Maurizio Galimberti. Antologica
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Un Milione di giocattoli. Anni ‘60: nasce il “gadget”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mantova Libri Mappe Stampe. Mostra Mercato di Antiquariato Librario
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I segreti di Marco Polo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fiera del disco e del fumetto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L'Antico e le Palme
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cortonantiquaria. Mostra Mercato Nazionale d'Antiquariato
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Augusto Daolio: paesaggi spaesati
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Milano Comics & Games
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mostra Mercato Nazionale del Libro Antico & della Stampa Antica
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
“Ville Aperte in Brianza” XVII edizione
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mostra Scambio Gambettola 2019
Leggi tutto...