I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Il grande secolo della Laguna

CANALETTO E VENEZIA La mostra a Palazzo Ducale mette in relazione le opere di Canaletto con quelle degli altri maestri della scuola veneziana. A Venezia fino al 9 giugno 2019, 25 opere del maestro e un intenso allestimento con altri 80 quadri e venti sculture, oltre a una corposa presenza di incisioni, disegni e porcellane


img
PARTICOLARE DI: Antonio Canal detto Canaletto - Il molo verso est con la colonna di S. Marco - Olio su tela, cm 111 x 186 (inv. 1473) Milano, Raccolte d’Arte Antica e Pinacoteca del Castello Sforzesco

Antonio Canal detto Canaletto (1697 - 1768) è oggi l’artista più celebre del Settecento veneziano, il vedutista che più di ogni altro ha codificato l’aspetto di Venezia nella forma che è tuttora nell’immaginario collettivo mondiale. Non per caso: le sue vedute la esaltano come città d’acqua e celebrano il suo manifestarsi spettacolare, rendendolo, se possibile, ancora più grandioso e scenografico. Nelle sue opere Canaletto non presenta una semplice successione di monumenti ma ci conduce attraverso una vera e propria esperienza visiva grazie a una capacità tecnica straordinaria, ‘illuminista’ nella scientifica definizione delle immagini, ed è la città stessa a divenire opera d’arte a sé stante.



Per questa esposizione a Palazzo Ducale si è preferito mettere in relazione le opere di Canaletto con quelle degli altri maestri della scuola veneziana, e il suo percorso individuale con i fatti che hanno scandito la storia dell’arte in laguna durante tutto il secolo di cui è protagonista. L’orizzonte viene così ampliato tanto in termini cronologici, temporali, quanto di genere, affiancando alla grande pittura il disegno, l’incisione, le arti decorative, le porcellane. Con Canaletto a Palazzo Ducale va quindi in mostra la storia di un maestro che svetta fra i maestri dell’arte veneziana, caratterizzata dal confronto fra i due poli dialettici dell’immaginazione e dell’osservazione, non antitetici bensì di reciproca attrazione, fra la fantasia dei suoi decoratori e lo sguardo sulla realtà dei vedutisti.
Il vedutismo nasce nei primi anni del Secolo, con la pubblicazione nel 1703 della raccolta di oltre 100 incisioni intitolata “Le fabbriche e vedute di Venezia disegnate, poste in prospettiva et intagliate da Luca Carlevarijs”, l’artista che in seguito Canaletto insidiò e scalzò nel mondo della committenza. 

img
PARTICOLARE DI: Giandomenico Tiepolo - Il burchiello - Olio su tela, cm 38 x 78,3 (Inv. GG 6424) Vienna, Kunsthistorisches Museum

In questo primo decennio fiorisce a Venezia una stagione creativa di grande vitalità, che accoglie la giovinezza di Canaletto e del suo coetaneo Giambattista Tiepolo.Canaletto ventenne segue a Roma il padre scenografo e tornato a Venezia si dedica alla sola pittura, producendo i capolavori che per sempre hanno marcato l’immagine di Venezia e la storia della rappresentazione delle grandi vedute.  A Palazzo Ducale sono esposte 25 opere di Canaletto, con alcuni pezzi mai visti a Venezia e prestiti di grande valore da parte di prestigiose collezioni private inglesi. Attorno a queste, un intenso allestimento in 11 sale comprende altri 80 quadri e venti sculture, oltre a una corposa presenza di incisioni e disegni e alla straordinaria esposizione di porcellane, per un totale di oltre 270 pezzi.


img
PARTICOLARE DI: Francesco Guardi - Il Canal Grande con Santa Lucia e Santa Maria di Nazareth - Olio su tela, cm 48 x 78 - Madrid, Museo Thyssen-Bornemisza


•LA MOSTRA: “Canaletto e Venezia” - VENEZIA, Palazzo Ducale – Appartamento del Doge - fino al 9 giugno 2019 - INFO: Tel. 041.2715911 , prenotazione telefonica: 848082000

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
La collezione di etichette di vino di Franco Mantello
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Caravaggio Napoli
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carlo Fornara. Alle radici del Divisionismo 1890-1910
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Pellizza da Volpedo. Sul fienile
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Arshile Gorky: 1904-1948
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Informale. Da Burri a Dubuffet, da Jorn a Fontana
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Roy Lichtenstein. Multiple Visions
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Baselitz – Academy
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Padre e figlio. Ettore Pistoletto Olivero, Michelangelo Pistoletto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alan Ford. 50 anni insieme
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
BOOM! Italia 1950-1966. I vent’anni dell’entusiasmo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Verso il centenario. Federico Fellini. 1920-2020
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Souvenir d’Italie. Disegni e Acquerelli della Collezione Horne
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Atomi e nuvole. Le miniature di Cesare Franchi detto il Pollino
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Berenice Abbott. Topographies
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alfred Hitchcock. Nei film della Universal Pictures
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Magnum’s First. La prima mostra di Magnum
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Biennale di Venezia 2019. 79 artisti da tutto il mondo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cèramica 2019. Tema di quest’anno “Rosso Montelupo”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Anno Leonardiano. Esposte due reliquie in anteprima mondiale
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giochi e giocattoli. Storia ed evoluzione
Leggi tutto...