I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

GOTHA. Un’edizione più audace e più internazionale

Alle Fiere di Parma, dal 8 al 11 novembre


img
PARTICOLARE DI: Bureau Plat alla maniera di André - Charles Boulle. Francia. XIX secolo. Dimensioni : HxLxP. 80x132x70 cm

Una 14° edizione completamente rinnovata che si apre all’arte contemporanea e alla fotografia, quella del Gotha, che si terrà dal 8 al 11 novembre alle Fiere di Parma. Sessanta gallerie internazionali, opere che attraversano tre secoli di storia e due collaterali che raccontano, in un dialogo contrapposto, l’arte settecentesca parmense e quella del Novecento di Arturo Martini. In mostra due opere riscoperte dello scultore trevigiano. 

“Rinnovamento - afferma Ilaria Dazzi, Brand Manager di Gotha  - è la parola che meglio rappresenta la 14° edizione di Gotha. Cambia la proposta espositiva, un mix virtuoso di artwork di altissimo antiquariato e avanguardie contemporanee. Cambia il concept fatto di talk e di mostre collaterali. Il tutto però  - continua Dazzi - senza sperimentazioni per i nostri espositori. Abbiamo costruito il nuovo appuntamento su un solido programma di incoming di buyer provenienti da tutto il mondo attingendo al nostro consolidato network di relazioni. Siamo certi che la formula riporterà Gotha nelle agende del collezionismo internazionale” .


Saranno presenti sessanta gallerie italiane ed internazionali che porteranno in mostra, in circa 1500 metri espositivi, un’ampia varietà di opere. 

Opere che attraversano tre secoli di storia, valutate da una giuria di undici esperti, il cui valore si colloca in un range che va dai 10mila e 300mila Euro assecondando così le esigenze di un vasto pubblico. 

D’altra parte, se è vero che il mondo dei dipinti e dell’antiquariato muove cifre da capogiro, è vero anche che il mondo dell’arte si sta facendo più “democratico: a livello mondiale il 20% delle opere è stato battuto infatti tra i mille e 5mila dollari e gran parte delle transazioni va da 5mila a 50mila dollari (fonte Ubs “The art market 2018).


img
PARTICOLARE DI:  Maarten de Vos (Anversa, 1532 - 1603). Cristo davanti al sommo sacerdote Anna. Olio su tavola 27 x 21.8 cm

Le collaterali di Gotha. 

La 14° edizione di Gotha vedrà alcuni importanti debutti. Innanzitutto due mostre collaterali che avranno come protagonisti le opere “riscoperte” di  Arturo Martini e Ennemond-Alexandre Petitot. 

“Mostre volutamente dal codice espresso e stilistico lontane - prosegue Ilaria Dazzi -  ma che rappresentano la ricerca di un dialogo continuo tra modernità e antichità, tra presente e passato, senza perdere di vista il legame con Parma, città dalla quale parte l’ispirazione del rinnovato Gotha. Che è il tratto col quale vogliamo distinguerci sul mercato”.

La prima collaterale in programma “Tesori del settecento: tre opere donate all’Accademia di Parma”, ruota infatti attorno alla figura di Ennemond-Alexandre Petitot, architetto francese che combinando fantasia tardobarocca, modernità classica e razionale segnò profondamente la città. Curata dall’Accademia delle Belle Arti, fondata dallo stesso architetto, porta in mostra tre quadri: Ritratto di Ennemond-Alexandre Petitot, attr. a J. Zoffany,  Ritratto del nipote di Petitot attr. a J. Zoffany e Veduta interna del tempio alla dea Mnemosine, di Evangelista Ferrari. 

Tre tele intime e familiari emblematiche dell’arte settecentesca tutta “parmense” cui si contrappone, in un gioco di prospettive, una seconda mostra  tutta “nazionale” che guarda al Novecento e ad uno de suoi massimi interpreti, Arturo Martini.


LA MOSTRA-MERCATO: “Gotha. 14ª Mostra di Alto Antiquariato, Arti e Novecento” - PARMA, Fiere di Parma - dal 8 al 11 novembre 2018 - INFO:  0521.9961 - http://www.gothaparma.it

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Women. Un mondo in cambiamento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
PhotoAnsa 2019
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Memoria e passione. Da Capa a Ghirri
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rare pitture. Da Guercino a Mattia Preti a Palma il Giovane
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La riscoperta di un capolavoro. Il Polittico Griffoni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I marmi Torlonia. Collezionare capolavori
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon Real Experience®
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giambattista Piranesi. Visioni di un architetto senza tempo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tutankhamon: viaggio verso l’eternità
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ligabue e Vitaloni. Dare voce alla natura
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’ultimo romantico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmotton Monet, Parigi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Banksy a visual protest
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carla Accardi. Contesti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Franco Guerzoni. L’immagine sottratta
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
A Bologna nasce il museo dei videogiochi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Robot. The Human Project
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Argenti preziosi. Opere degli argentieri piemontesi del Settecento e dell’Ottocento 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mogano Ebano Oro! Interni d’arte a Genova nell’Ottocento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Stile Milano. Storie di eleganza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rinviato ad aprile il Mercanteinfiera
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
A Reggio Emilia tra libri antichi e prime edizioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Addio a Ulay, compagno storico di Marina Abramovic
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mercanteinfiera torna ad ottobre
Leggi tutto...