I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Biennale Foto/Industria 2017. Il mondo del lavoro tra identità e illusione

A Bologna dal 12 ottobre, 14 mostre in 14 luoghi simbolo della città


img
PARTICOLARE DI: Josef Koudelka - France, 1987 - © Josef Koudelka / Magnum Photos


Il mondo del lavoro in tutte le sue forme, con particolare riferimento ai temi dell’identità e dell’illusione in fotografia, è al centro della terza edizione della Biennale Foto/Industria 2017 di Bologna.
Il festival presenta quattordici mostre che si svolgeranno dal 12 ottobre al 19 novembre in 13 siti storici del centro cittadino e al MAST. Per il tema dell’identità scelti i lavori di tre grandi fotografi: il russo Alexsandr Rodčenko con una selezione originale di opere dal Museo di Arte Multimediale di Mosca; il ceco Josef Koudelka con una eccezionale mostra di paesaggi industriali fotografati nell’arco di trent’anni, l’americano Lee Friedlander con le migliori immagini realizzate per l’impresa nel corso della sua carriera. 



Per il tema dell’illusione si spazia da un prezioso corpus di fotografie di un anonimo fotografo del primo Novecento su una città americana costruita per lo sfruttamento del carbone al ciclo American Power di Mitch Epstein che documenta, un secolo dopo, come la produzione di energia sia onnipresente nello stesso paesaggio; dai francesi Mathieu Bernard-Reymond, che trasforma in  composizioni astratte fotografie di siti di produzione energetica e Vincent Fournier con imponenti immagini sull’addestramento degli astronauti e sui robot umanoidi al catalano Joan Fontcuberta con le sconvolgenti prove fotografiche sul cosmonauta sovietico che avrebbe dovuto essere il primo uomo sulla luna;  dallo svedese Mårten Lange che racconta la solitudine degli impiegati negli spazi di lavoro di oggi e la complessità delle più sofisticate apparecchiature da laboratorio al giapponese Yukichi Watabe che, con una ambientazione da film noir, segue sul campo un ispettore di polizia in una indagine criminale nel Giappone post Seconda guerra mondiale; all’inglese John Meyers autore di un lirico reportage sugli stabilimenti industriali dismessi che attendono la riconversione in uffici.
Scelti per il tema dell’illusione anche gli italiani Michele Borzoni, con immagini di sconfinati spazi di lavoro nelle società di servizi di oggi, Mimmo Jodice con le inedite immagini dei bambini al lavoro nelle vie di Napoli, testimoni del suo impegno civile negli anni Settanta e Carlo Valsecchi, autore di un importante reportage sul più grande stabilimento italiano costruito negli ultimi venti anni.
Al MAST le immagini di Thomas Ruff ci raccontano macchine, utensili di lavoro, lavoratori, prototipi, di grande impatto visivo e superba qualità tecnica.

•LA MOSTRA:  “Biennale Foto/Industria 2017” BOLOGNA, 13 siti storici del centro cittadino e al MAST  - dal 12 ottobre al 19 novembre - L’esposizione al MAST terminerà il 7 gennaio 2018 - INFO: www.fotoindustria.it

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Collezione Presepe Napoletano di Gherardo Noce Benigni Olivieri
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mutina Splendidissima. La città romana e la sua eredità
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tiepolo segreto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
On the Road. Via Emilia 187 a.C. - 2017
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri. Napoli, Genova e Milano a confronto (1610 – 1640)
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Le trame di Giorgione
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I volti della Riforma. Lutero e Cranch nelle collezioni medicee
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Realismo Magico. L’incanto nella pittura italiana degli anni Venti e Trenta
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Da De Nittis a Gemito. I napoletani a Parigi negli anni dell’Impressionismo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Revolutija. Da Chagall a Malevich  da Repin a Kandinsky
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
México “La Mostra Sospesa” Orozco, Rivera Y Siqueiros
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Picasso. Capolavori dal Museo Picasso di Parigi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Adrian Paci. Di queste luci si servirà la notte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Artisti all’opera. Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Vero Amore. Pop Art italiana dalle collezioni della GAM
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Divina creatura - Il riflesso della moda femminile nelle arti del secondo Ottocento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giansone. Sculture da indossare
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento. Lana, seta, pittura
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Voglia d’Italia. Il collezionismo internazionale nella Roma del Vittoriano
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leopoldo de’ Medici principe dei collezionisti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il segno dell’Ottocento. Disegno italiano a Verona
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
James Nachtwey. Memoria
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
World Press Photo 2017
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Presepe di Ghiaccio a colori
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
“100 Presepi” a Roma
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
MIAs  Mid-career Italian Artists
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mutina Splendidissima. La città romana e la sua eredità
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Record per il ‘Salvator Mundi’ di Leonardo da Vinci
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mutina Splendidissima. La città romana e la sua eredità
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
C’era una volta…antiquariato a Forlì il 20 e 21 gennaio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Biennale di Venezia da record
Leggi tutto...