I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Fotografia Europea 2017. L’idea di storia e di memoria

Dal 5 maggio al 9 luglio torna a Reggio Emilia il festival interamente dedicato alla fotografia


img
PARTICOLARE DI: Olivia Arthur/Magnum photos, courtesy of Fabrica, Gran Bretagna  


Le principali istituzioni culturali della regione Emilia Romagna e le sedi espositive della città di Reggio Emilia si aprono a un ricco programma di mostre ed eventi interamente dedicati alla fotografia. Dal 5 maggio al 9 luglio 2017, torna infatti a Reggio Emilia FOTOGRAFIA EUROPEA, il festival interamente dedicato alla forma d’arte che più di altre comunica e interpreta la complessità della società contemporanea.  Il festival, giunto alla XII edizione, conferma la sua rilevanza nel panorama espositivo nazionale e internazionale e si presenta con un vastissimo programma nei luoghi più suggestivi della città: oltre trenta esposizioni del circuito ufficiale a cui si affiancano quelle dei prestigiosi partner regionali e le trecento mostre del circuito Off. Un ideale percorso tra le mostre di Fotografia Europea 2017 prende avvio da Palazzo Magnani, con l’esposizione Paul Strand e Cesare Zavattini. Un Paese. La storia e l’eredità.



Mostre, conferenze, spettacoli e attività formative, ospitati nelle principali istituzioni culturali e sedi espositive, saranno gli ingredienti di un ricco programma, animato da protagonisti della fotografia, della cultura e del sapere, per sollecitare un confronto fra differenti espressioni di creatività e di pensiero.
Curata da un comitato scientifico composto da Diane Dufour (direttrice Le Bal, Parigi), Elio Grazioli (Università degli Studi di Bergamo), Walter Guadagnini (direttore Camera, Torino), Fotografia Europea 2017 ruoterà attorno al tema Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro. Il tema dell’edizione, come indica il titolo e scandisce il sottotitolo, è l’archivio, ovvero come gli artisti si sono confrontati con esso nel corso degli ultimi anni. Lo hanno fatto utilizzando una modalità che è sicuramente diversa da quella degli storici e degli archivisti, cioè più critica e creativa piuttosto che strettamente documentaria. Sono quindi messi in discussione, con i mezzi e i modi dell’arte, l’idea di storia, di memoria e anche, di conseguenza, di visione del presente e del futuro. Si pensi a quello che è considerato l’archivio per eccellenza a disposizione di tutti, internet, ma anche ai nuovi sistemi - lo “spettacolo”, i “metadata”, la “post-verità” - di manipolazione e ibridazione del documento. La fotografia, da sempre legata alla registrazione e considerata documento del passato diventa qui una “mappa del tempo” più complessa e variegata, un modo di viaggiare tra le diverse dimensioni temporali, di fare mappe multidimensionali.

img
PARTICOLARE DI: Daniel Blaufuks_26 de Junho de 2016 2:04, from the series Attempting Exhaustion - 90 X 130 cm, Inkjet print on paper, GALERIA Vera Cortês, LISBOA © DANIEL BLAUFUKS

Per questa XII edizione, oltre a Reggio Emilia, mostre ed eventi collegati al festival saranno ospitati dalla Fondazione Mast di Bologna, dallo Csac dell’Università di Parma, dalla Collezione Maramotti, raccolta privata di arte contemporanea con sede a Reggio Emilia; la novità è rappresentata dalla Fondazione Fotografia di Modena, una delle realtà italiane più interessanti nell’ambito della fotografia e dell’immagine contemporanea.
Reggio Emilia è stata inoltre scelta, insieme a Roma, dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, quale sede per la seconda giornata degli STATI GENERALI DELLA FOTOGRAFIA. Due giornate – il 6 aprile a Roma e il 5 maggio a Reggio Emilia – dedicate alla fotografia con operatori, addetti ai lavori e ospiti internazionali.

img
PARTICOLARE DI: Aleix Plademunt, Almost There, 2013, Gelatin silver print © Aleix Plademunt 

•LA MOSTRA:  “Fotografia Europea 2017. Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro. XIIª edizione” - REGGIO EMILIA, principali istituzioni culturali e sedi espositive della città - dal 5 maggio al 9 luglio - INFO:  0522.444412 - www.fotografiaeuropea.it

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Happy Days da Guinnes

Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Caravaggio. Oltre la tela
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Archimede a Siracusa. Experience exhibition
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La stanza di Mantegna. Capolavori dal museo Jacquemart-André di Parigi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I Macchiaioli. Arte italiana verso la modernità
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alphonse Mucha
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ottocento in collezione. Dai Macchiaioli a Segantini
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Chagall. Colore e magia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Inside Magritte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Picasso. Metamorfosi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Andy Warhol
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Pollock e la Scuola di New York
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Roy Lichtenstein e la Pop Art Americana
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Corriere dei Piccoli. 110 anni di fumetto in italia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il mondo di JACOVITTI
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tex. 70 anni di un mito
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Armi e Potere nell’Europa del Rinascimento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Idoli. Il potere dell’immagine
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Paganini Rockstar
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Milano e il Cinema
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fulvio Roiter Fotografie 1948-2007
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Wildlife Photographer of The Year
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Auto e Moto d’epoca a Padova. Il Salone dei sogni 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Caravaggio. Oltre la tela
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il Ponte Casa d'Aste. Arredi antichi
Leggi tutto...