I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Sorpresa! L’ultimo uovo Fabergè ritrovato

L’acquisto quasi casuale da parte di un collezionista americano, si è rivelato un tesoro di straordinario valore 


Di Domizia Dalia

1

Terzo Uovo Imperiale di Fabergé - All Images copyright © Wartski, 2014. Photography Prudence Cuming Associates.


A volte può succedere. Acquistare in un mercato delle pulci un oggetto e solo dopo molto tempo scoprire di avere tra le mani un pezzo milionario. Questa fortuna è capitata ad un modesto signore del Mid West che ha scovato sul banco di un antiquario un uovo d’oro contenente un orologio. Attratto dal suo peso, decide di acquistarlo sborsando ben 14mila dollari, una cifra impegnativa, ma nulla in confronto al suo valore reale. Ignorava, infatti, che il piccolo uovo, alto solo 8,5 cm, equivaleva ad una vincita al Powerball – la lotteria milionaria americana –. Si trattava, infatti, del preziosissimo e ricercatissimo Terzo Uovo Imperiale di Fabergé. Commissionato al famoso orefice dall’imperatore autocrate di tutte le Russie, Alessandro III Romanov per donarlo, durante la Pasqua del 1887, alla moglie l’imperatrice Marija Fëodorovna. Questo uovo – come gli altri della stessa serie – non pecca per raffinatezza, maestria nell’esecuzione, ricchezza dei materiali (oro e pietre preziose come il diamante taglio rosetta e tre zaffiri cabochon), e nasconde una sorpresa: un orologio per signora di Vacheron Constantin, con quadrante in smalto bianco. Il fortunatissimo acquirente, non riuscendo a rivenderlo senza perdite, dopo averlo tenuto nella sua cucina per diversi anni nel 2012 decise di digitare le parole “uovo” e “Vacheron Constantin” su internet prima di fonderlo e venderlo come oro. In una frazione di secondo arriva la notizia: “Is this £20 million nest-egg on your mantelpiece?” un articolo pubblicato dal Telegraph in cui veniva mostrata l’ultima foto dell’uovo scomparso, un ricercato speciale che da decenni scatena le mire di collezionisti ed esperti di mezzo mondo. Successivamente l’uovo è stato comprato dal gioielliere londinese Wartski per conto di un cliente che ovviamente desidera rimanere anonimo, chissà se si tratti dell’imprenditore russo Viktor Vekselberg, che qualche anno fa sborsò una cifra considerevole per aggiudicarsi la collezione delle nove Uova di Fabergé della famiglia Forbes



La storia di quest’uovo ritrovato è davvero avvincente, degna di un giallo di Martin Suter, scrittore svizzero che da tempo si cimenta in romanzi dalla trama misteriosa ambientati nel mondo dell’arte. Della sua esistenza vi erano tracce certe. Comparso prima in una nota del libro contabile dall’imperatore Alessandro III del 1887 che attesta il pagamento di 2160 rubli a favore di Fabergé per l’“uovo con orologio”; poi nella mostra dedicata alla Collezione Fabergé della Famiglia Imperiale, tenutasi nella Von Dervis Mansion di San Pietroburgo nel marzo del 1902. Nel 1917, durante Rivoluzione Bolscevica, il terzo uovo imperiale viene confiscato e trasferito dal governo provvisorio russo al Cremlino dove per la prima volta viene registrato come “Art. 1548”. Le sue tracce si perdono nel 1922. Solo novant’anni dopo si scopre che l’uovo era riuscito a sopravvive alla distruzione. Due studiosi di Fabergé Vincent and Anna Palmade, ripercorrono il suo viaggio verso gli Stati Uniti d’America dove compare, senza che si sapesse la provenienza, sul catalogo della casa d’aste Parke Bernet di New York. Viene battuto il 7 marzo del 1964 per 2.450 dollari. Ancora una volta sparisce dall’orizzonte dei “radar di sorveglianza”, per riapparire sul banco di un mercatino delle pulci. È stato mostrato al pubblico dopo centodieci anni nel 2014 a Londra per poi eclissarsi nuovamente in una collezione privata.  All’appello mancano ancora sette uova di cui tre commissionate da Alessandro III Romanov, attenzione quindi i prossimi fortunati scopritori potreste essere voi!

1

Terzo Uovo Imperiale di Fabergé - All Images copyright © Wartski, 2014. Photography Prudence Cuming Associates.


 
 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
L’Italia prima dei cellulari - La moneta telefonica dal 1880 ad oggi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Taddeo Di Bartolo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Raffaello
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ulisse l’Arte e il Mito
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680 - 1750
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Michelangelo e i Medici attraverso le carte dell’archivio Buonarroti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’atelier di Leonardo e il Salvator Mundi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Migrating Objects: arte dall’Africa,dall’Oceania e dalle Americhe nella Collezione Peggy Guggenheim
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carlo Fornara e il Divisionismo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Storie del Novecento in Toscana
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jim Dine
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La collezione Farina. Arte e Avanguardia a Ferrara 1963-1993
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tomás Saraceno. Aria
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giannetto Cimurri: il masseur e le bici dei suoi campioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mode nel mondo: i vestiti raccontano la vita dei popoli
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alberto Sordi 1920 – 2020
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jacques Henri Lartigue
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Helmut Newton. Works
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Uniform into the work/out of the work. La divisa da lavoro nelle immagini di 44 fotografi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Finarte. Il 2019 si chiude con una crescita del +40%
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ponte casa d’Aste. Un anno da record per l’arte moderna e contemporanea
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo filatelista a Torino
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rinviato il Mercanteinfiera
Leggi tutto...