I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Le avanguardie del Guggenheim
60 capolavori dalla collezione permanente della Guggenheim Foundation raccontano l’arte americana dal 1945 al 1980. A Palazzo delle Esposizioni, fino al 6 maggio 2012

img
Particolare di: Richard Estes (b. 1932) “The Solomon R. Guggenheim Museum”, Estate 1979 – olio su tela - 79 x 140 cm - Solomon R. Guggenheim Museum, New York – Acquistato con l'aiuto dei fondi del National Endowment for the Arts, in Washington, DC, un'agenzia federale; fondi integrativi al contribuito da Mr. e Mrs. Barrie Damson, 1979

Dal 7 febbraio al 6 maggio 2012 il Palazzo delle Esposizioni di Roma presenterà “Il Guggenheim. L’avanguardia americana 1945-1980”, sessanta capolavori dalla collezione permanente della Solomon R. Guggenheim Foundation. La mostra illustra i principali movimenti dell’arte americana dal secondo dopoguerra, dall’Espressionismo astratto alla Pop Art, dal Minimalismo al post Minimalismo, dal Concettuale al Fotorealismo, prendendo in esame un periodo dell’arte americana segnato da sfide radicali alla tradizione consolidata. Con dipinti, sculture, fotografie e installazioni, le opere presenti in questa rassegna rappresentano momenti chiave nella storia dell’arte americana, dagli anni quaranta fino a tutti gli anni settanta. Si tratta di opere provenienti dalla rete museale globale del Guggenheim e in particolare dal Solomon R. Guggenheim Museum di New York, dalla Peggy Guggenheim Collection di Venezia, e dal Guggenheim Museum di Bilbao.


Nel periodo rappresentato dalle opere in mostra, il Guggenheim - partito come una piccola e originale vetrina concentrata sulla pittura astratta europea - passò a essere un centro internazionale dell’arte contemporanea. Grazie alle mostre d’avanguardia e a coraggiose modalità di acquisizione il Guggenheim, insieme ai suoi principali sostenitori e mecenati, non solo acquisì importanti opere d’arte contemporanea per la posterità, ma promosse attivamente alcuni dei più innovativi - e spesso controversi - movimenti estetici della seconda metà del ventesimo secolo.
img
Particolare di: James Rosenquist (b. 1933) “The Swimmer in the Econo-mist (painting 3)”, 1997–98 – olio su tela - 401.3 x 610 cm - Solomon R. Guggenheim Museum, New York – Commissionato dalla Deutsche Bank AG in consultazione con The Solomon R. Guggenheim Foundation for the Deutsche Guggenheim, Berlin

Secondo Richard Armstrong, direttore del Solomon R. Guggenheim Museum and Foundation: “È giusto che questa mostra si svolga in Italia, dove ha sede la Peggy Guggenheim Collection (parte della Solomon R. Guggenheim Foundation) che ha messo a disposizione molti dei lavori qui presentati. In quanto istituzione culturale d’eccellenza in Italia, il Palazzo delle Esposizioni è la sede ideale per esporre l’avanguardia artistica del dopoguerra americano. Con i suoi spazi monumentali e le
spettacolari prospettive interne, il Palazzo si offre un luogo d’eccezione per la presentazione dei capolavori di Jackson Pollock, Robert Rauschenberg, Chuck Close e molti altri ancora. Ci auguriamo che Il Guggenheim. L’avanguardia americana 1945-1980 possa offrire al pubblico l’occasione di rivolgere uno sguardo nuovo su uno dei più affascinanti periodi della storia dell’arte americana”.
img
Particolare di: Frank Stella (b. 1936) “Harran II”, 1967 – polimeri e polimeri fluorescenti dipinti su tela - 304.8 x 609.6 cm - Solomon R. Guggenheim Museum, New York Regalo di Mr. Irving Blum, 1982

•LA MOSTRA: “Guggenheim. L’avanguardia americana 1945 - 1980” - ROMA, Palazzo delle Esposizioni - dal 7 febbraio al 6 maggio - INFO: Tel.  06.39967500 - www.palazzoesposizioni.it



 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
L’Italia prima dei cellulari - La moneta telefonica dal 1880 ad oggi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Taddeo Di Bartolo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Raffaello
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ulisse l’Arte e il Mito
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680 - 1750
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Michelangelo e i Medici attraverso le carte dell’archivio Buonarroti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’atelier di Leonardo e il Salvator Mundi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Migrating Objects: arte dall’Africa,dall’Oceania e dalle Americhe nella Collezione Peggy Guggenheim
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carlo Fornara e il Divisionismo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Storie del Novecento in Toscana
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jim Dine
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La collezione Farina. Arte e Avanguardia a Ferrara 1963-1993
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tomás Saraceno. Aria
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giannetto Cimurri: il masseur e le bici dei suoi campioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mode nel mondo: i vestiti raccontano la vita dei popoli
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alberto Sordi 1920 – 2020
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jacques Henri Lartigue
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Helmut Newton. Works
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Uniform into the work/out of the work. La divisa da lavoro nelle immagini di 44 fotografi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Finarte. Il 2019 si chiude con una crescita del +40%
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ponte casa d’Aste. Un anno da record per l’arte moderna e contemporanea
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo filatelista a Torino
Leggi tutto...