I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Auto d'epoca come bene rifugio in tempo di crisi
Resoconto del Salone dell’auto e moto d’epoca

img
Anni 60 preparazione delle tavolette con le perle per l'immersione nelle vernici

● di Danilo Castellarin

Nell’ultimo weekend di ottobre la Fiera di Padova ha ospitato il Salone dell’auto e della moto d’epoca, tre giorni di full immersion per collezionisti, appassionati e sognatori. Saremo anche in crisi nera, ma i prezzi erano tutt’altro che popolari. Le quotazioni medie per le auto anni Cinquanta e Sessanta sono in crescita: 80 mila euro per una bianca Porsche cabrio, 90 mila per una Jaguar E e cifre impegnative anche per le spider inglesi, 35 mila per la Triumph TR3, 30 mila per la MG, oltre 50 mila per l’Austin Healey. Quotazioni tese anche per italiane che hanno fatto da coreografia all’Italia delle gemelle Kessler, Mina e Luttazzi: per una Giulia GT ci vogliono 10-15 mila euro, addirittura 20 mila per la versione più rara delle Bianchina mentre chi si accontenta di una Fiat 500 da sistemare se la può cavare con 2-3000 euro, mettendone però in preventivo altrettanti per restaurarla. Tuttavia già il giorno prima della chiusura spuntavano sui parabrezza di molte vetture i cartelli ‘Venduto’ e ‘Sold’. Segno che sono in tanti a vedere le auto d’epoca come bene rifugio. Parecchie occhiate languide (ma pochi affari) intorno ad alcune repliche ispirate a prestigiose vetture del passato. C’era la Mercedes 300 SLR ispirata al modello con il quale Stirling Moss e Denis Jenkinson vinsero la Mille Miglia del 1955, vista anche nelle passate edizioni del Salone e motorizzata con un propulsore della più moderna 350 SL, proposta a 80 mila euro. Per 29 mila euro l’argentina Jva vendeva la replica dell’argentea Porsche 550 con motore Volkswagen 1800. Per la replica di una Jaguar DType blu Ecurie Ecosse la Ram Factory chiedeva 75 mila euro, passport Fiva compreso. Una MGA azzurrina (già vista nel 2010) era liberamente ispirata alla versione Le Mans, con tanto di parabrezza ribassato, poggiatesta aerodinamico e tonneau-cover. Richiesta 44 mila euro.
 img
Molti sguardi anche sull’Alfa Romeo 2500SS ricarrozzata in versione corsa. Il venditore chiedeva 85 mila euro e spiegava che il telaio era originale ma accorciato e la carrozzeria completamente ricostruita in alluminio, mentre cambio e motore mancavano completamente. Alla 24 Ore di Le Mans 1959 vinsero le inglesi Aston Martin, casa britannica sulla quale venne poi costruito il mito dell’auto privata dell’agente 007. Ebbene a Padova c’era un venditore tedesco che proponeva una replica del modello RS1 a 185 mila euro, dopo aver montato sotto il suo cofano un propulsore simile a quello usato dall’agente James Bond. Molti gli stand con ‘Automobilia’, ossia vecchi trofei, foto storiche, coppe ingiallitre vinte dai campioni del passato e giocattoli d’epoca. Valgono come un buon conto in banca. Anche di più, visti i tempi che corrono.


 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
L’Italia prima dei cellulari - La moneta telefonica dal 1880 ad oggi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Taddeo Di Bartolo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Raffaello
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ulisse l’Arte e il Mito
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680 - 1750
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Michelangelo e i Medici attraverso le carte dell’archivio Buonarroti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’atelier di Leonardo e il Salvator Mundi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Migrating Objects: arte dall’Africa,dall’Oceania e dalle Americhe nella Collezione Peggy Guggenheim
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carlo Fornara e il Divisionismo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Storie del Novecento in Toscana
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jim Dine
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La collezione Farina. Arte e Avanguardia a Ferrara 1963-1993
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tomás Saraceno. Aria
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giannetto Cimurri: il masseur e le bici dei suoi campioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mode nel mondo: i vestiti raccontano la vita dei popoli
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alberto Sordi 1920 – 2020
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jacques Henri Lartigue
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Helmut Newton. Works
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Uniform into the work/out of the work. La divisa da lavoro nelle immagini di 44 fotografi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Finarte. Il 2019 si chiude con una crescita del +40%
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ponte casa d’Aste. Un anno da record per l’arte moderna e contemporanea
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo filatelista a Torino
Leggi tutto...