I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Lucca presenta Dubuffet
Al Lucca Center of Contemporary Art, dal 12 Febbraio al 15 Maggio 2011
img
Particolare: Jean Dubuffet, Chien 1973, Scultura, cm. 106x122x2, © Fondation Dubuffet, Parigi SIAE, Roma 2011

  Irriverente, anticonvenzionale, irritante, geniale, debordante e assolutamente libero da ogni schema possibile: queste le caratteristiche di Jean Dubuffet, un artista che ha sovvertito le sorti dell’arte del Novecento. Per Dubuffet l’arte culturale dei musei e delle gallerie non esisteva: il vero artista avrebbe dovuto rompere con ogni cosa conosciuta, distruggere la superficialità dell’ordinario, togliere la maschera dell’uomo sociale e civilizzato per far esprimere l’individuo selvaggio e puro che ognuno ha dentro di sé.
Dal 12 febbraio al 15 maggio 2011 al Lucca Center of Contemporary Art, si terrà la mostra Jean Dubuffet e l’Italia composta da oltre 60 opere, per buona parte inedite, che riporta Dubuffet in Italia a distanza di un decennio e che propone una lettura proprio dei legami dell’artista con il nostro paese.
L’esposizione vuole rintracciare un percorso intorno alla presenza, alla fortuna critica e al collezionismo di Jean Dubuffet in Italia. Escluso il forte rapporto con gli Stati Uniti ed alcune occasioni in Europa, è proprio nel nostro paese che, dal 1958, l’artista trova un coinvolgimento che va ben al di là dei soli interessi commerciali. Divisa in sezioni, la mostra ripercorre per ‘emblemi’, tutto il percorso artistico in Italia di Dubuffet, dalla prima mostra del 1958 al Naviglio di Milano fino alle sue presenze alle mostre di Palazzo Grassi nei primi anni sessanta; dallo spettacolo di Coucou Bazar, promosso dalla Fiat a Torino nel 1978, fino alla mostra del 1981 dedicata ai Teatri della Memoria, per arrivare poi all’ultimo omaggio del Padiglione Francese alla Biennale di Venezia nel 1984 con la presentazione dei Mires.



•LA MOSTRA:“Jean Dubuffet e l’Italia” - LUCCA, Lucca Center of Contemporary Art, via della Fratta, 36 - dal 12 febbraio al 15 maggio.  INFO: Tel. 0583.571712

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Mantova Libri Mappe Stampe
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’ottocento e il mito di Correggio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Gemito. Dalla scultura al disegno
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bernardino Ramazzini (1633 - 1714). Primo medico del lavoro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmotton Monet, Parigi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Marc Chagall “anche la mia Russia mi amerà”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Napoli Liberty
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Banksy a visual protest
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Franco Guerzoni. L’immagine sottratta
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Marina Abramović /Estasi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Capa in color
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cultissimi - Mitissimi - Bellissimi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’impronta del reale. William Henry Fox Talbot. Alle origini della fotografia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Per Gioco. La collezione dei giocattoli antichi della Sovrintendenza Capitolina
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Amazing. 80 (e più) anni di supereroi Marvel
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Diario di viaggio. Luigi d’Arco e i naturalisti dell’800
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il mercato dell’arte al tempo del Coronavirus
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Antiquaria Padova riapre la stagione fieristica 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
LUTTO NEL MONDO DELL’ARTE  La scomparsa di Philippe Daverio
Leggi tutto...